martedì 24 febbraio 2015

Book Tag: L'albero dei libri

Buonasera lettori!
Dopo una giornata di lavoro mi dedico finalmente a ciò che amo di più, parlare di libri. Anche oggi Book Tag, il modo migliore per parlare di belle letture divertendosi! Cominciamo!

LE RADICI: Un libro che ha inaspettatamente messo radici nel tuo cuore.

Diciannove minuti (Jodi Picoult)

Libro meraviglioso e consigliatissimo! Un libro che parla della strage che un ragazzo compie a scuola, in diciannove minuti uccide alcuni studenti. Un libro che parla di bullismo, delle difficoltà dei giovani bambini e poi degli adolescenti, della cattiveria dei ragazzi, delle paure, delle incertezze. Un libro profondo, scritto divinamente bene, che insegna a riflettere sulle nostre azioni, fin da bambini.





IL TRONCO: Il volume di una saga che consideri il più importante, che da senso a tutti gli altri o che è il tuo preferito.

La caduta dei giganti (Ken Follett)

Primo libro della "The Century Trilogy" è indubbiamente il più bello. Le storie dei vari personaggi sono ben delineate, la vita politica dei vari stati del mondo si intreccia benissimo con quella privata dei personaggi, alle loro lotte e ai loro sentimenti. Il talento di Ken Follett si esprime mirabilmente in questo libro!






I RAMI: Due romanzi dello stesso autore; uno voluminoso, quasi un mattone, uno al confronto molto corto.

Mondo senza fine / Il mistero degli studi Kellerman (Ken Follett)

Torna il mio amato Follett, con il suo "Mondo senza fine" di 1366 pagine, e "Il mistero degli studi Kellerman" di sole 103.
Il primo meraviglioso, tra i libri più belli che abbia mai letto, il secondo carino, più una storia per ragazzi che un vero e proprio romanzo.


LE FOGLIE VERDI: Tre romanzi contemporanei che consiglieresti.

Una canzone quasi dimenticata (Katherine Webb)

Libro incantevole, coinvolgente, scritto molto bene che ci trascina in paesi lontani e diversi tra di loro, in un viaggio che si snoda tra arte, scogliere a picco sul mare e magia.

Potete leggere la mia recensione QUI
 La moglie dell'aviatore (Melanie Benjamin)

Libro storico bellissimo che narra la storia della moglie di Charles Lindbergh, l'aviatore che per primo sorvolò l'atlantico. Il punto di vista della protagonista è interessantissimo, ci fa avvicinare alla storia vera di questo grande personaggio storico, in una maniera del tutto particolare, carica di emozione oltre che di semplici date. L'autrice ha curato moltissimo i particolari della storia, cosa che ho davvero apprezzato in un romanzo storico!

Potete leggere la mia recensione QUI
Mangia prega ama (Elizabeth Gilbert)

La storia dell'autrice narrata in prima persona, un'avventura fantastica in viaggio in tre meravigliosi stati in cui impara piano piano a capire sé stessa e gli altri. Una storia di formazione che ci coinvolge e ci fa riflettere. Scritto molto bene.

Potete leggere la mia recensione QUI





LE FOGLIE SECCHE: Tre classici che consiglieresti.

Il grande Gatsby (F. Scott Fitzgerald)

Classico meraviglioso che va letto almeno due volte. Un libro che alla prima lettura racconta una storia, ma che alla seconda ci vuole dire molto di più. Ho imparato tanto su questo libro leggendo "Leggere Lolita a Teheran", che mi ha aiutata a capire quanto l'autore condanni uno stile di vita, raccontandolo come se lo sostenesse. Interessantissimo.
Notre Dame de Paris (Victor Hugo)

Decisamente il mio classico preferito. Letto dopo un viaggio a Parigi, mi ha trasportata nuovamente tra le sue strade, sotto le torri della cattedrale. La storia di tre tipi d'amore, alcuni forti e devastanti, altri dolci e rassicuranti. Finale stravolgente. Una storia d'amore non solo tra un uomo e una donna, ma anche tra l'uomo e la sua città, tra l'uomo e la cultura, tra l'uomo e la vita. Un romanzo così non poteva che scriverlo Hugo!

Potete trovare la mia recensione QUI 
La fattoria degli animali (George Orwell)

Letto alle superiori è un romanzo per me geniale. La storia del comunismo e delle dittature di destra racchiusa in quella che sembra una favola animata da animali parlanti. Lo rileggerò a breve, perché un libro così fa pensare!








Bene ragazzi, il tag è finito. Ovviamente aspetto le vostre risposte alle varie domande nei commenti! Alla prossima!

7 commenti:

  1. Quanti bei libri! *_* e pensa che di tutti quelli che hai citato ne ho letti davvero pochi... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non l'hai letto, Diciannove Minuti ti piacerà!

      Elimina
    2. Ne avevi parlato in un video vero?! =)

      Elimina
    3. Può essere... Non ricordo! Ma è davvero interessante, una storia diversa dal solito descritta in maniera particolare. Una chicca!

      Elimina
    4. Bene! Allora me lo segno! ;)

      Elimina
  2. Ho solo "Il grande Gatsby" di quelli che hai citato.....Ma ho finito la pila questi giorni,fra un po' ricomincio a comprarli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava! Io non l'ho ancora finita, e ieri ne ho ordinati 4 dalla mondadori... Ma mi metterò in pari, giuro! :)

      Elimina